motore di ricerca

HOME » ITINERARI | Storia

ultima modifica: infopoint  29/10/2013

Itinerario Archeologico

Posizione geografica, mare e fiumi anticamente navigabili hanno fatto di questa terra un luogo di scontro e di incontro fra civiltà. Un viaggio alla scoperta delle meraviglie antiche, che condurrà il visitatore fra i resti e le rovine dello splendore intramontabile lucano.

 

 

MAPPA  BERNALDA – MONTALBANO – SCANZANO JONICO- POLICORO – NOVA SIRI

 

 

METAPONTO

 

IL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE, IL PARCO ARCHEOLOGICO E LE cd. TAVOLE PALATINE (BERNALDA)

Museo Archeologico Nazionale. Il Museo propone una delle più interessanti sintesi del popolamento umano nel territorio lucano tra età protostorica ed età alto-medievale. Più di 2000 oggetti, tra reperti ceramici, gemme preziose, metalli e rivestimenti architettonici, permettono di ricostruire alcuni aspetti della vita quotidiana, in città e in campagna, a Metaponto (città magno-greca) e nell’immediato retroterra lucano.

Parco Archeologico e cd. Tavole Palatine. Nell’insieme saranno visibili le tracce di una notevole quantità di monumenti (del VI - III sec. a.C.) che hanno segnato la vita civile e religiosa di una delle più importanti città magno-greche d’Italia meridionale, dalle fasi iniziali della sua fondazione fino alla conquista romana. I templi del santuario urbano, il teatro nell'agorà, l'asse viario nord-sud su cui s'imposta l'intero impianto urbano e, fuori città, lungo la SS 106 Jonica, il tempio extra-urbano di Hera (le cd. Tavole Palatine) consentono al visitatore di avere un’idea chiara dell’organizzazione e della divisione degli spazi nelle antiche colonie greche d’Occidente.

Tavole Palatine

 

L’ARCHEOPARCO E LA FATTORIA MAGNO-GRECA (MONTALBANO JONICO)

Ubicati tra la natura selvaggia del Parco di Andriace, le due fedeli ricostruzioni di un  “Villaggio Neolitico”  e di una “Fattoria Magno-Greca”. Visitando il primo sarà possibile imbattersi nella riproposizione, in scala reale, di un  villaggio indigeno antico (V-III millennio a.C.) ed esplorarne le forme, le dimensioni, i sistemi difensivi e gli usi degli spazi, da quelli a scopo prettamente abitativo, a quelli funerari o utilizzati per le diverse attività produttive e il ricovero degli animali. Poco distante, anche la ricostruzione di una dimora rurale magno-greca di III secolo a.C.: la cd. Fattoria Magno Greca. Si tratta di una casa a corte, con pochi ambienti, utilizzati dalle famiglie dei coltivatori per la lavorazione dei prodotti della terra. L’Archeoparco e la Fattoria Magno-Greca, sono, dunque, spazi attrezzati e appositamente creati, che permettono ai visitatori, piccoli o grandi che siano, di avvicinarsi in maniera concreta al mondo dell’archeologia e di calarsi per un giorno in quelle che erano le principali attività della vita quotidiana dei nostri antenati, stimolando la loro creatività, manualità e inventiva.

ARCHEOPARCO

 

TERMITITO

 

LA VILLA RUSTICA ROMANA (SCANZANO JONICO)

A pochi km di distanza dall’Archeoparco e dalla Fattoria Magno-Greca di Montalbano Jonico, il sistema produttivo legato alla forma architettonica della villa rustica romana è documentato, in forma reale, dagli scavi archeologici in contrada Termitito, bassa collina posta sulla destra del fiume Cavone. Il complesso è sorto agli inizi del II sec. a.C. ed è stato utilizzato, senza soluzione di continuità, fino alla parte finale del II sec. d.C. Esso occupa, già nel corso dell’età repubblicana, una superficie di 3000 mq e presenta un impianto planimetrico canonicamente ripartito in settore produttivo e pars urbana.

 Ruderi

SIRIS-HERAKLEIA-POLYCHORION

 

IL MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE E IL PARCO ARCHEOLOGICO (POLICORO)

Museo Archeologico Nazionale della Siritide. Riallestito di recente, il Museo espone i più significativi oggetti rinvenuti a Policoro, durante scavi archeologici effettuati sotto gli strati della moderna città (i materiali riferibili alle due colonie greco - orientale e greca di Siris ed Herakleia) e nei centri indigeni dell'entroterra lucano. Statuette votive e arredi sacri, parures ed oggetti di ornamento personale, corredi funerari e strumenti da lavoro, ceramiche figurate e suppellettile da mensa e dispensa in bronzo e argento, sono la testimonianza, più tangibile, di una civiltà fine e raffinata nel sapere e nella tecnica artigiana e in frenetico rapporto per motivi economico-commerciali con la Madrepatria greca e la sponda occidentale della Lucania tirrenica.

Parco Archeologico. Nell’area archeologica, subito alle spalle del Museo, sarà possibile camminare tra i resti di un antico quartiere abitativo della città greca di Herakleia ed imbattersi, poco a valle, tra i ruderi dei suoi due santuari urbani, dedicati alle divinità di Dioniso e Demetra.

Foto aeree scavi

 

NOVA SIRI

 

VASCHE DI SANT’ALESSIO E COMPLESSO TERMALE DI CUGNO DEI VAGNI (NOVA SIRI)

La presenza romana nel territorio di Nova Siri è testimoniata dai resti di quelli che furono due imponenti complessi termali: le cd. Vasche di Sant’Alessio, site nell’omonima contrada, sulla strada per Nova Siri centro e le terme poste in loc. Cugno dei Vagni. Sono state le proprietà depuranti e terapeutiche dell’acqua in questa zona, che hanno giustificato la costruzione, da parte dei romani, in età imperiale, di due importanti complessi termali a pochi km di distanza l’uno dall’altro.

zona Archeologica Cugno dei vagni

Risultato
  • 3
(2217 valutazioni)


Ultime Notizie
Attività di promozione e commercial ... Il Paniere Lucano a Eataly Bari XXIV edizione de 'L'Estate d'Isabella' Evento culturale dedicato alla Poetessa Isabella Morra organizzata dalla Pro Loco di Valsinni, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, nell'ambito delle attività del Parco Letterario.
CARTA DELL'OSPITALITA TURISTICA Viaggia, gioca e ....scopri il Metapontino Basso Sinni con la Carta dell'Ospitalità Turistica. La Carta dell’Ospitalità, distribuita gratuitamente, è reperibile presso: InfoPoint Turistico di Policoro (Mt) Via Berlingi ... Presìdi Porte Aperte Presìdi Porte Aperte: I Produttori dei presidi slow food aprono i loro scrigni 11 e 12 Aprile 2015
Archivio notizie Clicca per vedere tutte le altre notizie del portale

Segui l'Infopoint su:

Facebook Flickr Youtube Twitter Instagram

Area d'accesso al portale

area riservata

Gruppo d’Azione Locale COSVEL Srl - Consorzio per Lo Sviluppo dell’Economia Locale
Via Giovanni XXIII, 9 – 75026 Rotondella (Matera – Italy)
P.IVA 00596040774 - Iscrizione CCIAA n° 52390
Tel. 0835.1825549
Infopoint Turistico - Borgata Casalini, Policoro 0835 971337

Portale internet realizzato da HSH - Informatica & Cultura Copyright © 2013